Rizoma e una psicoterapia transfemminista

Una maniera rivoluzionaria di fare psicoterapia. Togliersi le lenti del pregiudizio imposte dalla società e affrontare la salute mentale con occhi nuovi, consapevoli del contesto socio-culturale in cui mettiamo in atto i nostri comportamenti. Questo è Rizoma.

In questa quinta puntata di humvns, parliamo con Rizoma, un’equipe di psicologhe che svolge attività di ricerca, autoformazione, e sostegno psicologico con una prospettiva transfemminista. Questo per Rizoma vuol dire calare l’analisi psicoterapeutica nei sistemi di privilegi ed oppressioni in cui viviamo e superare i binomi patologizzanti creati dalla psicologia tradizionale: sano e malato, normale e anormale, isterica e equilibrata, uomo e donna.

In questo episodio, l3 Rizomers ci raccontano del lavoro che stanno portando avanti per rivoluzionare il modo in cui si fa psicoterapia. Ci parlano del potere della fragilità e della vulnerabilità, due concetti non valorizzati nel nostro mondo machista-patriarcale-capitalista.

Abbiamo il coraggio anche noi di porci nel mondo senza nascondere le nostre fragilità? Fateci sapere qui nella sezione commenti!

Buon ascolto!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *